Il Veneto verso il 2030

Il sito per la Politica di Coesione 2021-2027

La Politica di Coesione 2021-2027 rappresenta per la Regione del Veneto uno dei principali strumenti per la realizzazione di politiche crescita ed innovazione dell’intero territorio regionale.

Per questo nuovo ciclo di programmazione l’obiettivo è quello di arrivare alla definizione dei Piani Operativi Regionali dei diversi fondi attraverso un approccio congiunto in termini strategici, operativi e temporali, che possa assicurare il raggiungimento degli obiettivi di crescita, innovazione ed inclusione sociale.

Questo sito, in un’ottica di aperto confronto con i diversi soggetti, si pone quale utile strumento di lavoro per accompagnare la definizione della strategia di crescita per il Veneto del 2030. Troverete qui gli eventi in calendario, i documenti europei, nazionali e regionali, le proposte operative e lo spazio per le consultazioni dei cittadini e delle parti sociali.

ADOTTATO DALLA COMMISSIONE EUROPEA IL PR FSE + 2021-2027


Con Decisione di esecuzione C(2022)5655 del 01/08/2022 la Commissione europea ha adottato il Programma Regionale cofinanziato dal FSE+ per il ciclo di programmazione 2021-2027.

Le risorse complessive messe in campo ammontano a oltre 1 miliardo di Euro, risorse che il Veneto intende utilizzare per realizzare una molteplicità di interventi volti ad affrontare e vincere una sfida decisiva: migliorare la qualità della vita delle persone.

Accedi qui al comunicato stampa>>

Per maggiori informazioni e dettagli sul nuovo PR Veneto FSE+ 2021-2027 visita la pagina>>

ADOTTATO DALLA COMMISSIONE EUROPEA IL PROGRAMMA DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA INTERREG ITALIA-CROAZIA 2021-27

Con Decisione di esecuzione C(2022) 5935 del 10/08/2022 la Commissione europea ha adottato il Programma Interreg Italia-Croazia CBC per il periodo 2021-2027, di cui la Regione del Veneto è Autorità di Gestione.

Con una dotazione totale pari a 216 milioni di Euro, il Programma continuerà a finanziare progetti congiunti tra enti italiani e croati, puntando alla crescita verde e digitale e sfruttando le opportunità dell’economia blu.

Il Programma conferma la stessa area geografica interessata nel ciclo di programmazione 2014-2020, sia per la parte italiana sia per quella croata, coinvolgendo: 25 province italiane, 8 contee croate, 85,8 mila chilometri quadrati l'Area di cooperazione e 12,29 milioni gli abitanti complessivamente coinvolti.

Per maggiori informazioni sul Programma 2021-2027>>

Accedi qui al comunicato stampa>>

Per visualizzare il video del Programma 2021-27>>

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la proposta di Programma Regionale FESR 2021-2027 e la proposta di Programma Regionale FSE+ 2021-2027 della Regione del Veneto (PDA 36/2022 ) >>

Clicca qui per vedere il provvedimento, Deliberazione n.16 del 15.02.2022 >>

Interreg Italy-Croatia annual event: SAVE THE DATE!

Il 24 e il 25 ottobre prossimi, il Programma transfrontaliero Interreg Italia-Croazia si presenta con due giornate dedicate all'avanzamento dei progetti in corso che sono stati finanziati nel ciclo di programmazione 2014-2020, portando alcune esperienze da parte dei beneficiari e nel contempo per raccontare il nuovo Programma 2021-2027 ed alcune anticipazioni del primo bando per la raccolta di nuovi progetti.

L'agenda dei lavori è in costruzione...intanto bloccate le agende!


Save the date >>

Adottato l'Accordo di Partenariato 2021-2027


Con la Decisione di Esecuzione della Commissione C(2022) 4787 del 15 luglio 2022 è stato adottato l'Accordo di Partenariato 2021-2027 dell’Italia, il documento di orientamento strategico per la programmazione dei fondi FESR (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), FSE+ (Fondo sociale europeo plus), Fondo di coesione, JTF (Just transition fund) e FEAMPA (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l'Acquacoltura).

L’Accordo definisce strategie, metodi e priorità di spesa delle risorse cofinanziate dai Fondi europei per le politiche di coesione 2021-2027.

Per maggiori informazioni visita il sito>>

Per leggere l'intervento del Commissario europeo per la politica regionale, Elisa Ferreira, all'evento di lancio dell'Accordo di partenariato, clicca qui

Soluzioni transnazionali per una transizione verde

A maggio 2022 la Commissione europea ha annunciato il piano RePowerEU per rendere l'Europa indipendente dai combustibili fossili russi ben prima del 2030.

Per molte regioni dell'Europa centrale è necessario ripensare completamente i sistemi energetici con strategie e politiche territoriali di pianificazione energetica a sostegno della decarbonizzazione. Lo sviluppo di tali strategie e politiche è fondamentale per il futuro a basse emissioni di carbonio delle nostre città e regioni.

La cooperazione transnazionale Interreg può contribuire ad accelerare questa transizione.

Il Programma Interreg CENTRAL EUROPE ha raccolto possibili soluzioni per ridurre la dipendenza da combustibili fossili ed iniziative di efficienza energetica sviluppate dai progetti finanziati nel 2014-2020.

Consulta qui i progetti >>

Evento conclusivo del progetto ASCOC - CTE




Venerdì 8 luglio 2022 a Trieste, l'Autorità di gestione del Programma Interreg Italia-Croazia, Regione del Veneto, assieme al DPCoe e l'Agenzia per la Coesione territoriale, organizza l'evento conclusivo del progetto ASCOC - CTE realizzato in collaborazione fra i Ministeri della cultura e istruzione dei due Paesi Italia e Croazia, nell'ambito dell'iniziativa "a scuola di opencoesione".

Il Programma Interreg Italia-Croazia ha messo a disposizione alcuni progetti transfrontalieri finanziati nel corso della programmazione 2014-2020 per farli analizzare da 8 scuole superiori (4 classi italiane e 4 croate) selezionate dai Ministeri citati per un esperimento di "monitoraggio civico".

Nel corso dell'evento gli studenti avranno modo di presentare la loro esperienza progettuale, mentre la Commissione europea interverrà per ricordare l'iniziativa "anno 2022 della gioventù"; è possibile seguire l'evento in streaming.

Questo tipo di coinvolgimento delle scuole per diffondere la conoscenza e consapevolezza della Politica di coesione dell'UE anche fra i "cittadini" più giovani è in corso da qualche tempo, applicarlo a Interreg è stato un modo "sperimentale" ed innovativo di successo!

L'iniziativa ben si colloca fra quelle che la Commissione europea promuove nell'anno 2022 targato "Youth for Cooperation".

Per maggiori informazioni >>

Per visualizzare il programma e registrarsi all'evento >>


Per tenervi informati sul Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Croazia iscrivetevi alla newsletter (vedi spazio dedicato fondo a pagina) >>

Approvato il programma di cooperazione Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027

Il 16 giugno 2022 la Commissione europea ha approvato il nuovo programma di cooperazione tra l'Italia e l'Austria, Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027.

Il programma potrà contare su risorse finanziarie pari a circa 91 milioni di euro fino al 2027, di cui più di 73 milioni di finanziamento provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

L'area di programma comprende i territori di sei Regioni/Laender (Salisburgo, Tirolo, Carinzia, Veneto, FVG e Bolzano).

Il programma di cooperazione Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027 è disponibile sul sito del programma e sul sito regionale >>




Comitato di Sorveglianza unico

PR FESR e PR FSE+ per la Programmazione 2021-2027


La Giunta Regionale, con Deliberazione n. 637 del 1 giugno 2022, integrata dalla Deliberazione n. 826 del 12 luglio 2022, ha approvato l’istituzione e la composizione del Comitato di Sorveglianza unico per la Programmazione 2021-2027, per i Programmi Regionali (PR) FESR e FSE+.


In continuità con il modello di programmazione condiviso per il periodo 2014-2020, ripreso nella preparazione dei PR FESR e FSE+ 2021-2027 con l’istituzione del Tavolo di partenariato congiunto “Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027”, si è ritenuto necessario garantire il coordinamento unico dei PR FESR e FSE+ anche attraverso l’istituzione del Comitato di Sorveglianza unico del PR FESR e del PR FSE+.


Il Comitato di Sorveglianza unico è supportato da una Segreteria Tecnica incardinata presso le Autorità di Gestione del FESR e del FSE+, con il coordinamento dell’Area Politiche economiche, Capitale umano e Programmazione comunitaria.

Visualizza qui le Deliberazioni>>

Interreg ITALIA-CROAZIA partecipa al SALONE NAUTICO VENEZIA 2022

Il Programma Interreg Italia-Croazia 2014-2020 ha finanziato numerosi progetti, di cui la Regione del Veneto è Autorità di Gestione, che hanno coinvolto Istituzioni, Enti di ricerca, Autorità portuali e Operatori della nautica del territorio regionale, per sostenere lo sviluppo e il sostegno della blue economy.

Alcuni di questi progetti verranno presentati in occasione dell’ edizione 2022 del Salone Nautico, contribuendo alla ricca ed interessante offerta di eventi in calendario tra il 28 maggio e il 5 giugno.

Per ulteriori informazioni sugli eventi e il Programma completo, visita la pagina dedicata al Salone Nautico Venezia 2022 >>

Interreg CENTRAL EUROPE aiuta nell'accoglienza dei rifugiati

Le autorità locali e regionali, in tutta l'area del Programma Interreg CENTRAL EUROPE, stanno sostenendo le persone che fuggono dalla guerra in Ucraina, spesso affrontando sfide comuni.

Il 12 aprile 2022 il Programma ha reso disponibile una pagina web in cui sono raccolte le soluzioni transnazionali a supporto della gestione dei rifugiati con i risultati dei progetti più rilevanti divisi per aree tematiche quali: inclusione sociale per i rifugiati; formazione professionale per imprenditori provenienti da un contesto migratorio; misure di sviluppo delle competenze per le donne rifugiate per facilitare la loro integrazione nel mercato del lavoro.

Anche la Commissione europea in una recente news ha rilanciato l'iniziativa del Programma con l'hashtag #EUStandsWithUkraine.


Per maggiori informazioni, tra cui una mappa con evidenza delle iniziative, accedi alla pagina >>

Approvato il Programma Interreg CENTRAL EUROPE 2021-2027

ll 23 marzo 2022, il Programma Interreg CENTRAL EUROPE 2021-2027 è stato approvato dalla Commissione europea .

Il Programma Interreg Central Europe è il primo Programma di cooperazione transnazionale a venire adottato dalla Commissione a livello europeo.

La Regione del Veneto è punto di Contatto Nazionale del Programma, supporta le autorità pubbliche, le parti economiche e sociali italiane nella partecipazione alle opportunità di Interreg Central Europe.

Nei prossimi anni il Programma sosterrà progetti di cooperazione transnazionale con circa 224 milioni di euro FESR, contribuendo a rendere l'Europa centrale più intelligente, più verde, più connessa e più inclusiva

Accedi qui al comunicato stampa >>

Il Programma Italia-Croazia 2021-2027 presentato alla Commissione europea

Il 15 marzo 2022, la Giunta Regionale ha preso atto dei contenuti della Proposta Interreg Italia-Croazia 2021-2027 che è stata presentata ufficialmente alla Commissione europea.

Accedi alla Delibera della Giunta Regionale n. 254 >>

La dotazione finanziaria del fondo FESR assegnata al Programma è stata formalmente stabilita in 172,9 milioni di euro (202 milioni di euro compreso il co-finanziamento nazionale) mentre l’Area geografica di cooperazione segue l’attuale impianto del Programma 2014-2020 e a livello provinciale (NUTS3) comprende 25 province Italiane e 8 Contee Croate.

Prende pertanto avvio la fase di esame (cosiddetto “negoziato”) da parte degli uffici della

Commissione europea, la cui durata è di massimo cinque mesi dal ricevimento della

proposta.

VERSO LA TRANSIZIONE VERDE

Un ecosistema pronto a sostenere la resilienza delle imprese

Strategia Macroregionale Alpina - EUSALP



In occasione della presidenza italiana per il 2022 della Strategia dell’Unione europea per la Regione alpina, EUSALP, Veneto innovazione, con il supporto della Regione del Veneto, organizza un policy table dedicato al tema della transizione verde delle imprese, che si terrà online il 24 marzo, dalle ore 9.30 alle 13.30.


La capacità delle imprese di reagire ai cambiamenti di contesto, ad eventi imprevisti del mercato, l'esigenza di dare risposta al Green deal europeo, costituisce un fattore fondamentale per il mantenimento della loro competitività. Queste le tematiche che saranno affrontate all'evento del 24 marzo p.v.


La partecipazione è aperta a tutti: Registrati qui


Vedi l'Agenda dell'evento

Gruppo di lavoro Tecnico sulla Capacità Amministrativa sulle misure di semplificazione PR FSE+ 2021-2027: avvio delle attività.

Il 24 febbraio 2022, a Palazzo Grandi Stazioni della Regione del Veneto, si è tenuta la prima tappa del percorso di lavoro del "Gruppo di lavoro Tecnico sulla Capacità Amministrativa per le misure di semplificazione".


Il Gruppo Tecnico sulla capacità amministrativa sulle misure di semplificazione, presieduto dal Direttore della Direzione Autorità di Gestione FSE è composto dai rappresentanti di ciascuna categoria di potenziali soggetti beneficiari del PR FSE+ del Veneto.


Con l’obiettivo di favorire e sostenere la partecipazione al Programma Regionale FSE+, si è voluto affrontare da subito le sfide del rafforzamento della capacità e della semplificazione amministrativa, per consentire a tutti i potenziali beneficiari di cogliere appieno le opportunità che saranno offerte nel contesto del PR FSE+.

Valutazione ambientale strategica del Programma regionale (PR) FESR 2021-2027

In data 14.02.2022 la Regione del Veneto – Direzione Programmazione Unitaria, ha avviato la consultazione relativa alla Valutazione ambientale strategica (VAS) del nuovo Programma Regionale (PR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2021-2027.

Chiunque può prendere visione dei documenti pubblicati alla pagina web dedicata , e presentare le proprie osservazioni entro il 31.03.2022, via PEC, all’indirizzo: programmazione-unitaria@pec.regione.veneto.it



Approvato l’Avviso pubblico per l’individuazione delle Aree urbane nell’ambito dello Sviluppo urbano sostenibile (SUS) 2021-2027

La Giunta Regionale nella seduta di giovedì 23 dicembre 2021 ha approvato l’Avviso pubblico per la manifestazione di interesse per l'individuazione delle Aree urbane del futuro Programma Regionale FESR 2021-2027 della Regione del Veneto nell'ambito dello Sviluppo urbano sostenibile. Alla selezione potranno partecipare i soggetti potenziali capofila elencati all’interno dell’Avviso pubblico. La selezione permetterà di individuare quei territori in cui verranno attuate le strategie di Sviluppo urbano sostenibile finanziate dal PR FESR in integrazione con il PR FSE+. La scadenza è fissata per il giorno 1 aprile 2022.

Visualizza qui l'Avviso >>

Ulteriori dettagli sull’Avviso e sul SUS 2021-2027 >>





Via libera dalla Giunta per la trasmissione delle proposte PR FESR e FSE+ al Consiglio Regionale


La Giunta Regionale nella seduta di giovedì 23 dicembre 2021 ha approvato le proposte dei Programmi Regionali (PR) FESR e FSE+, per la trasmissione al Consiglio Regionale. Le nuove proposte tengono conto delle osservazioni raccolte durante il percorso di confronto con i componenti del Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027 .

Visualizza qui il comunicato stampa >>


Il 22 dicembre 2021 è stata approvata la proposta di Accordo di Partenariato

Il CIPESS ha approvato la proposta di accordo di partenariato e di definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale dei programmi europei, relativi alla programmazione della politica di coesione europea 2021-2027.

A seguito di tale approvazione sarà avviato il negoziato formale con la Commissione europea per la decisione finale da parte di quest’ultima.

Qui disponibile tutta la documentazione >>

Diventa protagonista del Veneto del futuro

La Regione del Veneto avvia il percorso di aggiornamento della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3 Veneto), lo strumento che individua obiettivi, priorità, azioni per gli investimenti in ricerca e innovazione, puntando a concentrare le risorse della politica di coesione regionale sulle specializzazioni ritenute prioritarie per la crescita sostenibile del territorio.

L’ascolto del territorio avverrà attraverso un processo continuo che sarà mantenuto per tutto il periodo della programmazione 2021-2027 ed inizierà, a partire dal 22 ottobre, con una serie di iniziative e attività on line (sondaggi e questionari, forum tematici, attività di confronto) per la raccolta di contributi, idee e suggerimenti.

Per ulteriori informazione clicca qui >>





A pprovate le proposte dei nuovi PR FESR e FSE+


Il 12 ottobre scorso la Giunta Regionale ha adottato una prima proposta di PR FESR e di PR FSE+ che contiene le parti fondamentali dei programmi che danno attuazione alla politica di coesione regionale 2021-2027: la strategia e le priorità dei programmi.

Le proposte sono state sottoposte dal Presidente al Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027 i cui componenti potranno presentare osservazioni entro il 28 ottobre prossimo.


Per approfondire le principali sfide e priorità di sviluppo del Veneto qui le proposte di PR FESR e FSE+ approvate con Delibera n. 1415 >>

Nuovi componenti nel Tavolo di Partenariato

Il DDR n. 37 del 08.10.2021 del Direttore dell'Area Politiche Economiche, Capitale Umano e Programmazione Comunitaria, decreta l'ammissione delle candidature pervenute alla data del 5 ottobre 2021, a componente del Tavolo di Partenariato.

Il decreto di ammissione dei nuovi componenti è disponibile qui>>

Il termine per la presentazione di nuove candidature rimane il 31 dicembre 2021.

Aperta la consultazione per il Programma Italia-Croazia 2021-2027

Dal 25 settembre all'8 ottobre 2021 è possibile partecipare alla consultazione transfrontaliera per la definizione dei temi prioritari e delle azioni del Programma Italia-Croazia 2021-2027.

La Task Force congiunta italo-croata, integrata dalla Commissione europea e supportata dall'Autorità di Gestione (Regione del Veneto), dal dicembre 2020 ha svolto un articolato lavoro preparatorio che ha portato alla costruzione di una proposta di priorità ed azioni sulla base dei dati emersi dall'analisi territoriale socio-economica commissionata dall'Autorità di Gestione e da una prima consultazione dei partner dei progetti finanziati nel corso del 2014-2020 sulla rilevanza degli obiettivi delineati dai nuovi regolamenti UE.

Per ulteriori informazioni clicca qui >>

Per partecipare alla consultazione compilare il modulo disponibile qui>>


Il 21 ottobre 2021 si terrà il Webinar di presentazione dei contributi raccolti dalla consultazione transfrontaliera con momenti di confronto per un ulteriore approfondimento su quanto raccolto nel percorso fatto.

Maggiori informazioni sull'evento saranno disponibili qui>>

Costruiamo il nostro futuro verso il Veneto del 2030

Ripartiamo da qui: i contributi raccolti nel confronto partenariale e i prossimi passi

A conclusione del percorso di confronto tematico avviato lo scorso 3 febbraio 2020 e ripreso il 21 aprile scorso - che ha coinvolto i rappresentanti dei membri del "Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027" - è stato realizzato un evento di restituzione per condividere i contributi pervenuti dalla consultazione avviata con i rappresentanti del Tavolo e con il territorio e gli esiti dei 4 Tavoli che si sono tenuti tra aprile e maggio 2021.

Mercoledì 28 luglio 2021 si è svolto l'evento "Ripartiamo da qui: i contributi raccolti nel confronto partenariale e i prossimi passi", aperto dal Presidente Luca Zaia e proseguito con tre tavole rotonde con gli Assessori coinvolti su specifiche tematiche di competenza.

28 luglio 2021. Evento di presentazione dei contributi raccolti nel confronto partenariale e dei prossimi passi

I Tavoli Tematici

dal 29 aprile al 26 maggio


29 aprile 2021

Sviluppo Urbano Sostenibile e Aree Interne



5 maggio 2021

Occupazione di qualità, formazione e istruzione, inclusione sociale

19 maggio 2021

Cambiamenti climatici, prevenzione dei rischi e transizione ecologica


26 maggio 2021

Competitività PMI, innovazione e digitalizzazione

Consultazione partenariale per la Politica di Coesione 2021-2027

Si è svolto il 21 aprile 2021 l'incontro in plenaria che ha riavviato una nuova fase di consultazione del Tavolo di partenariato.


I membri del Tavolo di partenariato possono inviare i propri contributi accedendo alla pagina Partenariato/Contributi.


Si sono tenuti - dal 29 aprile al 26 maggio - i quattro Tavoli Tematici di confronto partenariale per la Politica di Coesione 2021-2027 che sono stati l'occasione per approfondire i fabbisogni del territorio e per individuare congiuntamente verso quali priorità orientare nel prossimo decennio le risorse della Politica di Coesione 2021-2027 per il nostro territorio.

Riaperti i termini per la presentazione delle candidature a componente del Tavolo di Partenariato

Il DDR n. 30 del 17.06.2021 del Direttore dell'Area Politiche Economiche, Capitale Umano e Programmazione Comunitaria stabilisce l'apertura di una finestra temporale per la presentazione di nuove candidature a componenti del Tavolo di Partenariato.

Il decreto che stabilisce le nuove modalità di presentazione delle candidature è disponibile qui>>.

Le nuove candidature potranno essere presentate entro il 31 dicembre 2021.

I contributi del Tavolo di Partenariato

E' scaduto il termine per l'invio dei contributi da parte dei rappresentanti dei componenti del Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027.

I dati raccolti sono in fase di rielaborazione e a breve verrà pubblicato il report con i dati raccolti in forma aggregata.


Gli esiti della prima consultazione che si è conclusa lo scorso 30 maggio 2020 sono pubblicati qui>>

Consultazione pubblica

La Regione del Veneto nell'ambito del percorso di preparazione dei Programmi Operativi Regionali cofinanziati dai Fondi Europei - Fondo Sociale Europeo + (FSE+) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - ha avviato una consultazione pubblica per raccogliere l'opinione di operatori e cittadini.

La consultazione si è chiusa lo scorso 18 giugno 2021.

Per visualizzare gli esiti clicca qui>>

Il documento di analisi "Verso il Veneto del 2030"

Lo scorso 3 febbraio 2020 è stato presentato il documento, approvato con la DGR 96/2020, che intende offrire al Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027, alle cittadine e ai cittadini della Regione del Veneto, un primo momento di riflessione sullo stato del contesto sociale, economico e ambientale del nostro territorio, su quanto è stato realizzato in questo ultimo settennio grazie ai fondi dell’Unione europea e verso quali opportunità vogliamo indirizzare i nostri sforzi nel prossimo decennio, mediante l’utilizzo delle risorse della programmazione della politica di coesione 2021-2027. >>

3 febbraio 2020: avviato il Tavolo di partenariato

I lavori del Tavolo di Partenariato per le politiche regionali di coesione 2021-2027, istituito con Deliberazione della Giunta Regionale n. 1923 del 23 dicembre 2019, hanno preso il via lunedì 3 febbraio 2020. Clicca sul collegamento per accedere alla pagina contenente lo streaming dell'evento e le slide presentate dai relatori. >>

Fino al 30 settembre 2020 è possibile presentare la candidatura per partecipare al Tavolo. Clicca qui per sapere come. >>

La Politica di Coesione 2021-2027

La Politica di Coesione 2021-2027, che rappresenta il principale sostegno alle strategie di sviluppo regionale, concentrerà le proprie risorse su 5 obiettivi strategici (Obiettivi di policy) che, sostituendo gli 11 obiettivi tematici del periodo 2014-2020, intendono consentire la definizione di politiche di sviluppo in un’ottica di semplicità, flessibilità ed efficienza. Ecco una sintesi degli obiettivi strategici. >>

Online i primi materiali

I primi materiali sono già online su questa pagina: le proposte di regolamenti UE; il quadro delle principali novità e obiettivi per lo sviluppo regionale e la politica di coesione 2021-2027, proposti dalla Commissione europea; i lavori dei tavoli nazionali di partenariato... >>>

Foto di copertina: ©️ Marco Contessa
Il panorama mozzafiato colto dall'Autore, in Laguna è definito «stravedamento», termine utilizzato dai pescatori per indicare quando l’orizzonte si mostra in modo estremamente nitido da far vedere le montagne, anche a centinaia di chilometri di distanza.

Approvato il programma di cooperazione Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027