Imprese: investimenti e competenze 

La Regione del Veneto sostiene gli investimenti per la competitività sostenibile 

Questa pagina raccoglie le misure con le quali la Regione del Veneto sostiene l'innovazione e la competitività del sistema economico Veneto attraverso progetti e iniziative a sostegno degli investimenti di imprese, reti, distretti, filiere e altre forme di aggregazione, anche in collaborazione con il mondo della ricerca per l'innovazione, la sostenibilità agendo anche a favore dell'adattamento delle competenze dei lavoratori, anche autonomi, liberi professionisti e imprenditori.

Con uno sguardo alla programmazione del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, gli interventi messi in atto dalla Regione del Veneto si sono posti l'obiettivo di supportare, nei processi di cambiamento e innovazione, sia le organizzazioni che gli individui, per aumentare l'occupabilità delle persone e la competitività dell'intero sistema socio-economico regionale. I progetti realizzati nell'ambito delle iniziative approvate con il POR FSE 2014-2020 hanno compreso sia iniziative che hanno coinvolto più settori, sia progetti che si sono concentrati su settori specifici dell'industria (settore primario, occhialeria, cultura, turismo, edilizia) o su profili professionali specifici (a livello medio-alto). Complessivamente le iniziative messe in atto hanno visto il coinvolgimento di 155.003 persone (lavoratori, anche autonomi, liberi professionisti e imprenditori) a fronte di uno stanziamento di 142,6 Milioni di Euro.


Attraverso i programmi della politica di coesione regionale cofinanziati dal FESR e dal FSE+ - entro il 2030 - la Regione del Veneto intende promuovere una TRASFORMAZIONE economica INNOVATIVA e INTELLIGENTE verso un Veneto COMPETITIVO, SOSTENIBILE, migliorando la QUALITA' DELLA VITA delle persone, dei lavoratori, anche autonomi, dei liberi professionisti, degli imprenditori sostenendo gli investimenti delle imprese per la twin transition, green e digitale, per l'attrazione e l'inserimento dei talenti, per lo sviluppo di contesti organizzativi inclusivi in grado di valorizzare le conoscenze e capacità delle persone.  Queste finalità saranno perseguite anche prevedendo una sempre maggiore integrazione tra le misure a favore dell'innovazione e a sostegno della competitività del sistema veneto finanziate dal FESR e dal FSE+.

Formazione Continua 

Un'opportunità per la crescita e lo sviluppo delle competenze dei lavoratori

DGR n. 231 del 13 marzo 2024

L'iniziativa ha l'obiettivo di sostenere persone ed organizzazioni nelle fasi di cambiamento derivanti dalle trasformazioni digitali e verde, implementando skill necessarie a favorire l'introduzione di soluzioni innovative nei prodotti  e nei servizi delle imprese, partendo dal loro coinvolgimento nella definizione dei percorsi formativi. Il Fondo Sociale Europeo Plus rappresenta dunque il luogo della sperimentazione, leva per la crescita del sistema produttivo territoriale attraverso lo sviluppo del capitale umano e l'adattamento dei lavoratori e degli imprenditori ai cambiamenti imposti dalle transizioni in atto. I progetti possono essere di due topologie: 

I progetti presentati entro il termine (09.05.2024) sono in fase di valutazione.

Per seguire lo stato di avanzamento ->>

NAVIGANDO LE TRASFORMAZIONI

DONAZZAN E MARCATO A PADOVA PER IL CONVEGNO “NAVIGANDO LE TRASFORMAZIONI: COMPETENZE CHIAVE PER LA COMPETITIVITA’ SOSTENIBILE DEL VENETO”

22 marzo 2024   | Comunicato n° 517 | (AVN) – Venezia

Ieri nella sede dello SMACT - Competence Center di Padova gli assessori regionali Elena Donazzan e Roberto Marcato hanno partecipato all’evento dal titolo “Navigando le    trasformazioni: competenze chiave per la competitività sostenibile del Veneto”. Nell’occazione, attraverso interventi di rappresentanti della Commissione europea, delle strutture regionali coinvolte nell’attuazione delle politiche di coesione, di imprese beneficiarie di interventi finanziati, la Regione ha aperto uno spazio di confronto sulle misure a sostegno dell’innovazione e della crescita sostenibile della nostra regione.

La politica di coesione regionale per il periodo 2021-2027, infatti, si inserisce in una visione unitaria, che tiene conto degli obiettivi di crescita sostenibile che la Regione si è posta verso il Veneto 2030 e che si caratterizza per una sempre maggiore integrazione tra i fondi.

“Gli assessorati al lavoro e allo sviluppo economico lavorano a stretto contatto perché le sfide che abbiamo davanti riusciamo a vincerle solo se c’è sinergia – ha precisato nel suo intervento l’assessore allo sviluppo economico Roberto Marcato -.  Quando si parla di competenze si parla di forza lavoro ma il tema riguarda anche le imprese. Per questo abbiamo investito molto sulle Reti Innovative d’Impresa per ridurre la distanza fra mondo accademico della ricerca e le imprese. Abbiamo creato un sistema virtuoso per raggiungere gli obiettivi di ricerca e innovazione del nostro tessuto imprenditoriale costituito da piccole e piccolissime aziende. Oggi il sistema delle Reti Innovative Regionali è un vero e proprio modello oltre che uno strumento efficace e strategicamente indispensabile per la crescita economica e sociale del nostro Veneto".

La "Formazione continua per l'adeguamento delle competenze delle persone occupate" è identificata come un’operazione strategica del nuovo PR Veneto FSE+ 2021-2027 e l’evento è stato l'occasione non solo per approfondire l'esperienza regionale negli interventi a sostegno dello sviluppo delle competenze di lavoratori, anche autonomi, liberi professionisti e imprenditori, ma anche il momento per presentare la nuova piattaforma di monitoraggio della Strategia di Specializzazione Intelligente - S3 Veneto ai cui obiettivi il FSE+ contribuisce attivamente.

Gli interventi, che si sono susseguiti nel corso del pomeriggio, hanno messo in evidenza come, attraverso i programmi della politica di coesione regionale, cofinanziati dal FESR e dal FSE+ con una dotazione complessiva di 2 miliardi di Euro, la Regione del Veneto intende promuovere - entro il 2030 - una trasformazione economica innovativa e intelligente verso un veneto competitivo, sostenibile e al contempo inclusivo, migliorando la qualita' della vita delle persone, a partire dai luoghi di lavoro.

Chiudendo i lavori l’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan ha sottolineato che “la principale sfida da affrontare per il Veneto del 2030 è quella di migliorare la qualità di vita delle persone. È evidente che le imprese hanno un ruolo sociale duplice: da un lato, offrendo occupazione e opportunità di crescita professionale, determinano i livelli di inclusione e di mobilità sociale; dall’altro, con le politiche di welfare aziendale, offrono prestazioni necessarie per il benessere delle famiglie e promuovono la coesione sociale. Il PR Veneto FSE+, individuando nella formazione la principale leva di cambiamento per le persone e le organizzazioni, rappresenta il più importante strumento con il quale la Regione del Veneto intende mettere in campo interventi finalizzati ad aumentare la capacità di competere, di innovare e di includere le fragilità, incidendo sull’intero tessuto economico e sociale del Veneto, monitorando costantemente risultati e impatti per migliorare la qualità delle politiche e semplificare gli strumenti regionali di intervento”.

VIDEO DELL'EVENTO

Il 21 marzo 2024,  presso lo SMACT Competence Center di Padova, si è tenuto l'evento "Navigando le trasformazioni: Competenze chiave per la competitività sostenibile del Veneto

Un'occasione per approfondire l'esperienza regionale nella formazione continua e per presentare la nuova piattaforma di monitoraggio della S3, la cui implementazione sarà integrata nelle iniziative di formazione continua finanziate dalla Regione.

La Regione del Veneto, in questo ciclo di programmazione 2021-2027, persegue l’obiettivo di garantire i principi di complementarietà e integrazione tra fondi e un più efficace coordinamento delle attività di attuazione del PR Veneto FESR 2021-2027 e PR Veneto FSE+ 2021-2027, anche al fine di soddisfare le esigenze di investimento nel capitale umano e rendere più efficaci i processi di innovazione e trasferimento tecnologico delle imprese venete.

Agenda  ->> 

Presentazioni   e materiali->> 

In questo contesto, viene quindi favorito lo sviluppo e l’adeguamento delle competenze come leva strategica per la competitività sostenibile del Veneto, e come elemento centrale per raggiungere gli obiettivi di crescita che la Regione si è posta con la Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) della Regione del Veneto 2021-2027, con la Strategia per lo Sviluppo Sostenibile e con altri piani regionali come l’Agenda Digitale.

Nello specifico, il PR Veneto FSE+ 2021-2027 si propone di migliorare la qualità della vita delle persone attraverso interventi di formazione continua, con particolare attenzione all'adattamento ai cambiamenti per lavoratori autonomi, liberi professionisti e imprenditori. Si prevede di favorire l'aggiornamento e la qualificazione delle competenze per sostenere la transizione industriale, digitale e verde, nonché di promuovere contesti lavorativi più inclusivi e attenti alle esigenze delle persone.

La "Formazione continua per l'adeguamento delle competenze delle persone occupate" è identificata come un’operazione strategica del nuovo PR Veneto FSE+ 2021-2027. 

STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

La Strategia di Specializzazione Intelligente è lo strumento che dal 2014 le Regioni ed i paesi membri dell’Unione europea devono adottare per individuare obiettivi, priorità, azioni in grado di massimizzare gli effetti degli investimenti in ricerca e innovazione, puntando a concentrare le risorse sugli ambiti di specializzazione caratteristici di ogni territorio.

In questo contesto essa richiede che tutti gli attori del territorio collaborino per la definizione di obiettivi di sviluppo territoriale che forniscano risposte concrete alle sfide attuali, in linea con gli obiettivi proposti dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, il Green Deal europeo, il Piano per la ripresa dell’Europa (Next Generation EU) e le correlate iniziative nazionali (PNRR) e regionali (il Veneto verso il 2030, Veneto Sostenibile, ecc.).

Per saperne di più ->>